ShopKick – un nuovo social network per chi ama fare shopping

ShopKickSiete già stanchi di Gowalla e Foursquare? Oppure siete stanchi di effettuare sempre check-in manualmente dovunque andiate, per guadagnare qualche simpatico badge?
Pare che un nuovo social network sia pronto ad entrare sui nostri smartphone per semplificarci la vita e renderla soprattutto più divertente, sia per chi ama che per chi odia lo shopping! Stiamo parlando di ShopKick, un social network basato sulla geolocalizzazione automatizzata.

ShopKick è la prima applicazione mobile che ti da ricompense ed offerte, semplicemente girando nei negozi. Si possono così accumulare i kickbucks e dei semplici buoni in tutti i negozi.
Il bello di ShopKick è che riuscirà a fare check-in non appena entri in un negozio o locale, automaticamente, evitando quindi la rottura di estrarre lo smartphone dalla tasca, avviare l’applicazione, individuare il locale (eventualmente aggiungerlo se mancante nella lista) ed infine effettuare il check-in. Pensandoci ShopKick può diventare molto interessante per le aziende, in quanto si evitano falsi check-in come avviene per GoWalla ed il concorrente Foursquare e soprattutto, essendo automatico, non ci si dimenticherà mai un solo check-in! Le aziende potranno così sapere le persone realmente interessate ai loro prodotti, così da stimolarle all’acquisto od anche solo invitarle ad un evento promozionale, oltre che ricompensare la loro presenza costante con veri gadget, buoni sconto e premi reali! Diciamocelo francamente… chi preferisce un badge virtuale ad un bel 15% di sconto sul jeans o la scarpa tanto desiderati? Il badge costa zero all’azienda e di certo resta un semplice “giochino virtuale”, adesivo da mostrare alla piccola o media setta di vostri amici che, come voi, condividono la presenza in un determinato ambiente social, ma il gadget reale, portachiavi, t-shirt, adesivo o l’ottimo sconto esclusivo per utenti ShopKick può arrivare a rendere realmente interessante la nostra presenza quotidiana in negozi e locali in giro per le città!

Il servizio usa l’API di Foursqaure e di recente è stata annunciata una partnership con Best Buy e presto con grosse catene, come Macy’s. Il sistema Shopkick non richiede alcun check-in. Tutto avviene in maniera automatica, non appena il cliente entra nel punto vendita. Solo una volta entrati, si potrà accedere ai pacchetti promozionali o ad eventuali sconti dedicati agli utenti Shopkick. Alcuni esempi? Carte regalo, film e brani musicali o semplici gadget!

Shopkick, come già accennato, si basa su una moneta virtuale, i “kickbucks”. Questa valuta virtuale, potrà essere convertita in crediti su Facebook o in denaro reale all’interno dei punti vendita.

In parole povere Shopkick promette di rivoluzionare sul serio il mondo dello shopping nelle nostre città! Per questo, che siate amanti dello shopping o che siate costretti a seguire la fidanzata in interminabili “vasche” per le vie del centro, Shopkick vi renderà il tutto più divertente ed interattivo.

L’applicazione non è ancora disponibile, ma lo sarà presto per iPhone. E’ chiaro che un’applicazione nuova richiederà tempo, sia perché venga capita, che perché venga usata! Ovviamente la cosa partirà dagli States, quindi non aspettatevi un gadget la prossima volta che entrate da Foot Locker o vi fate una pizza in centro! Ahimè, nel nostro bel paese le tecnologie arrivano ben dopo, quindi per il momento non possiamo fare altro che restare aggiornati e seguire le novità degli sviluppi di questo bel progetto social.

Nei mesi passati sono state investite ingenti somme di denaro. $ 5.000.000 (suddivisi tra luglio 2009 e gennaio 2010), seguiti ben presto da una somma ancor più considerevole di $ 15.000.000 a luglio 2010! Il totale complessivo di $ 20.000.000 è stato pagato dalla venture capital Kleiner Perkins Caufield & Byers.

Potete andare sul sito di Shopkick, visitando http://www.shopkick.com e lasciare la vostra mail per essere informati sull’uscita dell’App per iPhone (in teoria verso la fine di agosto) e per Android (più avanti verso fine estate).

  • Facebook
  • FriendFeed
  • LinkedIn
  • Tumblr
  • HelloTxt
  • del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Digg
  • Netvibes
  • NewsVine
  • Technorati
  • email
  • Add to favorites

Un pensiero su “ShopKick – un nuovo social network per chi ama fare shopping

  1. Ciao Riccardo,

    ti segnalo anche un’iniziativa italiana a cui stiamo lavorando da settembre 2010. Si tratta di JobTribu (www.jobtribu.com), un business network in cui trovare opportunità di business (nel senso più ampio: trovare un lavoro, acquisire clienti, fidelizzare quelli già attivi …).

    In particolare, con riferimento allo shopping, stiamo lavorando a JobTribu Markets, un servizio location based che consente ai commercianti di interagire con le persone nelle vicinanze, individuando i loro interessi ed i prodotti o servizi che desiderano, potendo offrire in tempo reale dei coupon di sconto.
    L’utente può confrontarsi con tutta la community sia sul prodotto/servizio che sull’affidabilità / professionalità dell’esercente, consultando i pareri delle altre persone.
    Si elimina quindi qualsiasi perdita di tempo per il commerciante e qualsiasi fastidio per l’utente (dovuto a offerte per prodotti a cui non è interessato). Viene anche “ridimensionata” l’importanza del check-in ai fini dell’ottenimento degli sconti, ritenendo che la vera utilità della tecnologia applicata all’esperienza di acquisto sia la capacità di “sollecitare” l’interesse di persone che si trovano nelle vicinanze ed invogliarle a valutare un acquisto proponendogli un’offerta “mirata” che su JobTribu Markets, una volta proposta, resta valida per un periodo di tempo minimo di 24 ore fino ad un massimo di 30 giorni (a discrezione del commerciante).

    Ci sono ancora tantissime altre caratteristiche e servizi che non riporto qui per evitare di dilungarmi troppo, ma è tutto disponibile su http://www.jobtribu.com.

    Ad oggi c’è ancora molto su cui lavorare (non abbiamo ancora pubblicato l’applicazione mobile), confidiamo nell’interessamento di altri sviluppatori, curiosi e soprattutto critici :-) per aiutarci nello sviluppo di JobTribu.

    A presto.